Il social media listening

Cos’è il social media listening?

Il social media listening è il processo di monitoraggio delle conversazioni online intorno a frasi, parole o brand specifici per sfruttare e scoprire le migliori opportunità o per creare contenuti adatti a specifici segmenti di pubblico. Prestando solo attenzione alle notifiche che arrivano ci si perde un enorme gruppo di persone che stanno parlando di voi o del vostro prodotto. Il semplice monitoraggio però è solo una collezione di menzioni e di messaggi, mentre il social media listening analizza le conversazioni per andare a vedere il sentimento e osservare dei pattern ricorrenti o trarre conclusioni su quello che si osserva.

Analizzare più canali inoltre permette di capire su quali canali la propria azienda è più forte e su quali invece bisogna andare a intervenire con maggior forza. Ed è infine possibile andare a capire quali sono gli influencer del settore e contattarli per campagne mirate.

Migliorare il servizio clienti

I social media hanno aperto tantissime nuove opportunità per il servizio clienti. Infatti le persone si rivolgono adesso ai brand non solo per problemi con i propri ordini, ma anche per fare domande, richiedere feedback e molto altro. Questo apre grandissime opportunità per migliorare il servizio clienti e per coinvolgere maggiormente i propri follower e chi interagisce con voi.

Per fare in modo di non perdere neanche una menzione aggiungete tutte le variazioni del nome del vostro brand, con e senza @ e # e tenete in considerazione anche gli errori di battitura.

Monitorare una specifica hashtag o frase

Se state lavorando per una campagna specifica o per un concorso dovete tracciare tutte le menzioni. Inoltre è una buona idea andare a considerare quali sono i termini che vengono più spesso menzionati insieme al nome del proprio brand o alla specifica parola, quali altre hashtag vengono utilizzate, chi sono le persone che parlano di voi più frequentemente e quali altri account (non personali) parlano di voi.

Seguici su facebook

News by: consulenzasocialmedia.it

Lascia un commento