Brand e Social Media, una relazione importante anche nel 2017!

Brand e social media: un mix perfetto!

Tutto perfetto se non avessimo tralasciato una cosa fondamentale: il contenuto, cioè cosa dire al nostro pubblico, a un’audience che per il 2017 chiede contenuti di qualità, non solo per come vengono formulati, ma soprattutto per l’utilità che possiedono.

Contenuti in grado di attirare l’attenzione e che forniscano informazioni interessanti e risposte che l’utente sta realmente cercando, sono sicuramente la via principale per fare centro.

Qualità, rilevanza e coinvolgimento i tre aspetti fondamentali che il messaggio deve avere per portare valore aggiunto al target di riferimento per il brand.

Scegli il target e instaura un dialogo per colpire al cuore il tuo pubblico

 

Sapere a chi stiamo parlando è fondamentale per stabilire il messaggio da veicolare, il linguaggio e le piattaforme con le quali veicolarlo. Ecco perché un piano di comunicazione, anche in ambito Social Media, deve partire dalla selezione del target al quale il nostro brand vuole comunicare. Al bando un target generalizzato e poco selezionato, i nuovi strumenti e l’analisi dei big data rendono possibile la selezione di un pubblico sempre più in linea e caratterizzato, grazie alla possibilità di conoscere comportamenti d’acquisto o interessi che possano formare dei micro segmenti di audience a cui possiamo mostrarci con offerte mirate, per essere “la risposta giusta al momento giusto”.

E per capire se riusciamo a raggiungere il nostro obiettivo è necessario che il team aziendale dedicato alla comunicazione, Social Media compresi, sia in grado di analizzare le metriche riguardo interazioni ed engagement. Ovviamente le interazioni cresceranno al crescere dell’efficacia del canale da noi scelto per comunicare, non importa essere presente su ogni Social Media, quello che conta veramente è scegliere il canale migliore per raggiungere il nostro pubblico e su questi presentarsi con un profilo adeguato ed aggiornato: nulla dev’essere lasciato al caso!

Parliamo di canali social e non di canale perché gli utenti nel 2017 saranno sempre più connessi al mondo della rete e del web, da più dispositivi e con diversi social anche dipendenti dal momento della giornata in cui si va a colpire il target, trasformando i social media da meri canali di svago, in strumenti attraverso i quali il cliente richiede informazioni (e pretende delle risposte), o ricerca le opinioni di altri utenti che, come lui, stanno optando per quel prodotto.

Le conseguenze? Drammatiche se non si cura la propria posizione online e non si risponde in modo tempestivo al customer care. Ottime se si dimostra di essere “sul pezzo” tanto che in un attimo il passaparola e le recensioni positive renderanno il brand un vero e proprio top of mind.

Riassumendo: se vogliamo individuare davvero il nostro target di riferimento è importante che impariamo ad ascoltare. Il nostro utente ci comunica ciò che sta cercando sulla nostra pagina Facebook o sul nostro sito internet ed è importante che, una volta carpita la necessità, la nostra comunicazione e l’organizzazione delle nostre informazioni sul web sia improntata a rispondere alle domande che l’audience ci fa in modo chiaro e diretto costruendo un contenuto che si dimostri efficace ed utile.

Seguici su facebook

Notizie da: ninjamarketing.it

Lascia un commento